home

la rivista
chi siamo
i numeri
gli autori
i collaboratori
abbonamento
inserzioni
contatti

Edizioni Opera Nuova

collegamenti


Edizioni Opera Nuova

Casa editrice no-profit






www.operanuova.com
info@operanuova.com


direttore responsabile

Raffaella Castagnola

comitato scientifico

Beatrice Broggi
Luca Cignetti
Gilberto Isella
Paolo Orvieto

Con gli strumenti della scienza politica
e della storiografia, il volume tenta di
scandagliare le cause e le conseguenze
della maggiore riforma degli enti locali
vissuta dal Cantone Ticino. La recente
aggregazione di comuni, soprattutto nelle
aree urbane, ha segnato una discontinuità
anche nei confronti dalle esperienze
degli altri cantoni svizzeri. Spiccano
alcune città, in particolare Lugano, diventata
in pochi anni, e di gran lunga, il
maggiore ente locale ticinese per taglia
demografica, forza economica, peso fiscale,
superficie territoriale. La rimessa
in causa degli equilibri regionali, di una
lunga tradizione policentrica, basata su
una pluralità di centri regionali di forza
più o meno simile, si accompagna di
un ripensamento degli assetti politici e
istituzionali che coinvolgono sia i comuni
sia il cantone nel suo complesso. Nel
tentare un bilancio di un processo ancora
in corso, il volume s’interroga anche
su come un diverso uso delle riforme
aggregative possa diventare la chiave di
volta per un futuro riequilibrio regionale
del Cantone.

Oscar Mazzoleni, Andrea Pilotti, Marco Marcacci

Un cantone in mutamento.
Aggregazioni urbane ed equilibri regionali in Ticino

Edizioni Opera Nuova
Riflessi n.2, 2014

Chf 25
Isbn 978-88-96992-14-2